DESTINAZIONE
CAMERANO
Immagine non disponibile
Slider
Dove dormire?

Camerano

Camerano tra enogastronomia, segreti e arte

Collina dalle morbide pendici, Camerano è il paese delle Meraviglie Sotterranee e del Rosso Conero, vino tipico della zona.

Camerano è un borgo incastonato tra le colline armoniose ed ondulate della Riviera del Conero e il panorama è ricamato dai vigneti: eh sì siete nella patria del vino Rosso Conero, corposo e strutturato vino di uva di Montepulciano.

Di cantina in cantina potrete degustare al meglio questo vino e perché no, portarvi a casa un po' di sapori della zona. Tutti gli anni, la prima settimana di settembre, il vino diventa il protagonista della Festa del Rosso Conero: punti di ristoro, bancarelle, giochi di strada, momenti di degustazione fino a notte fonda per festeggiare tutti insieme.

Storia
Il paese di Camerano ha origini remote: i ritrovamenti più antichi risalgono addirittura alla Preistoria! Nel '900 si sono scoperti reperti derivanti da insediamenti piceni e romani, oggi conservati parzialmente all'interno del Comune ed altri ad Ancona. Durante l'epoca medievale, Camerano si afferma sempre più come castello indipendente e risulta sede di importanti conventi. Si racconta che fu proprio San Francesco in persona che durante il suo viaggio in oriente si fermò in paese e fondò la Chiesa di San Francesco. Camerano fece poi parte dello Stato pontificio, come gran parte del centro Italia. Il '900 fu il secolo più importante per lo sviluppo di varie industrie, tra cui di camicie e fisarmoniche che portarono il paese ad un primato nazionale e, in alcuni casi, internazionale.

Le grotte di Camerano

Camerano non è solo enogastronomia, ma è anche il gusto della scoperta di piccoli tesori artistici. Al di sotto delle strade del paese scorre una città parallela e segreta che si muove in una fitta rete di cunicoli, tra grotte e nicchie scavate sottoterra decorate in modo spettacolare con fregi, motivi ornamentali e simboli religiosi. Come dice un antico detto popolare “di Camerano ce n’è più sotto che sopra!”.

Tra arte e fede

All’interno del Palazzo Comunale è presente una raccolta di opere di Carlo Maratti, famoso pittore nato a Camerano e di cui è visibile una statua nella piazza principale del paese. Nella stessa piazza, trovate anche un teatro a lui dedicato. A Maratti si deve anche il trasporto delle spoglie di Santa Faustina, prima conservate nelle catacombe romane, nella chiesa di San Nicolò di Bari. Da Camerano passò anche San Francesco e oggi del suo passaggio resta la Chiesa a lui intitolata, la Chiesa è stata anche protagonista di una puntata della trasmissione “Mistero” che ha portato Daniele Bossari a scoprire insieme a una troupe di speleologi la misteriosa sepoltura di un bambino al di sotto del pavimento della Chiesa. Altro personaggio molto importante per il paese è Giuseppe Pasquali Marinelli, letterato e intellettuale, che si dedicò tutta la vita all’aiuto delle persone meno abbienti. A lui è intitolata la via di accesso al centro cittadino lungo la quale si trova la sua casa.

Scopri dove prenotare le tue vacanze a Camerano nella Riviera del Conero.

Live

Sai che... CAMERANO

Camerano vanta i natali di diversi personaggi legati all’arte, alla cultura e all’innovazione.

Sai che... CAMERANO

Dalle campagne del borgo partono, infatti, i sentieri verso il Monte. È possibile dedicarsi a lunghe passeggiate, percorrere itinerari in bici o a cavallo completamente immersi nei colori e nei profumi della natura della mappa mediterranea.

Arrow
Arrow
Slider
Ti piace Camerano
Web Marketing e Siti Internet Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet